Quanta CO2 “costa” questa mail !!!!

edera e legno vecchio

In effetti è da tantissimo tempo che non ti scriviamo e il motivo è proprio la tecnologia.

Abbiamo saputo che, dopo Cina, India e Usa , il web è il maggior produttore di anidride carbonica al mondo con emissioni che hanno raggiunto un miliardo e 850 milioni di TONNELLATE CUBICHE l’anno.
Evitare mails di ringraziamento contenenti un semplice “grazie” nel testo fa risparmiare 16mila tonnellate di CO2 l’anno e le ricerche su Google producono 12500 tonnellate di CO2 AL GIORNO!!

La controtendenza si traduce in ECOSIA https://www.ecosia.org/ , ovvero l’eco motore di ricerca che, per compensare le emissioni di CO2 del traffico digitale, pianta un albero ogni 45 ricerche effettuate dagli utenti e, ad oggi, è arrivato a piantarne già 65 milioni! Noi l’abbiamo già sostituito a GOOGLE con grande soddisfazione finora.
Parallelamente, ci sono tanti comportamenti che anche tu puoi comunque adottare per ridurre sensibilmente l’inquinamento del web come, per esempio:

-aggiornare regolarmente le app e i sistemi operativi

-gettare i dati che non servono

-non accettare tutti i cookie

Fanno sì che non solo i dispositivi lavorino meglio ma contribuiscono a ridurre la quantità di dati immessi in rete.

A fronte di questi dati sconcertanti ci verrebbe voglia di chiuderci in un eremo, circondato da caprette, tante api, coltivare ortaggi e ricorrere ai piccioni per inviarti la nostra newsletter, contrastando così questa “bulimia” digitale che ci stimola alla connessione 24h/24h.

Abbiamo scelto di scriverti meno spesso ma sappi che il nostro rapporto non cambia.

Il rapporto umano, la gentilezza, il rispetto per le cose, per la natura, le persone e per i nostri amici animali sono tutti valori che ci portiamo dentro e sono le motivazioni di tutte le nostre scelte. Di vita e professionali. Se ci hai già conosciuto di persona ormai lo sai bene e forse, in estate, avrai ricevuto anche i nostri rarissimi pomodorini direttamente dall’orto di fianco al lab, ma se ci stai conoscendo attraverso i social e questi testi, contiamo di fornirti un chiaro identikit di “chi siamo” e “come diffondiamo” messaggi di pratiche ecosostenibili.